Notizia del 08/02/2017

Il Fondo Sostegno al Reddito prevede un contributo per le madri che si assentano dal lavoro per aspettativa di maternità non retribuita.

Cerca nel sito

Parole chiave

Tipologia



Anni











6.3 Maternità aspettativa facoltativa

Per le dipendenti che, al termine del periodo obbligatorio di maternità, intendono usufruire della aspettativa non retribuita post parto ai sensi della Legge 1204 e successive, al momento del rientro definitivo sul lavoro il Fondo Sostegno al Reddito riconoscerà una integrazione, a quanto corrisposto dall’INPS fino a garantire il 50% della retribuzione in vigore al momento della prima interruzione di attività per maternità da parte della lavoratrice stessa, per un totale di giorni 90 di assenza.

EBAT riconoscerà il periodo di aspettativa facoltativa usufruito entro 36 mesi dalla nascita del bambino.

La richiesta per la liquidazione delle spettanze, fatta prima dell’utilizzo delle 90 giornate, azzera il diritto al riconoscimento successivo delle giornate non utilizzate.

L’intervento sarà retroattivo e verrà erogato a favore di quelle dipendenti che avranno ripreso l’attività lavorativa da almeno 60 giorni.

 

Scarica il modello 6.3 Aspettativa facoltativa